Controlli non distruttivi

Prove sclerometriche: consentono la determinazione della resistenza meccanica del calcestruzzo mediante l’utilizzo dello sclerometro.

Indagini con ultrasuoni: queste indagini consentono di determinare le caratteristiche meccaniche di una struttura tramite la misurazione della velocità di propagazione dell’onda ultrasonica attraverso la materia.

Prove combinate e metodo SonReb: la combinazione dei risultati ottenuti da prove sclerometriche ed indagini ultrasoniche con il metodo SonReb consente di avere un valore più accurato della resistenza del calcestruzzo.

Indagini magnetometriche con pacometro: il metodo permette di determinare la posizione e le dimensioni delle barre di armatura in strutture in c.a.

Indagini con termocamera agli infrarossi: permettono di mettere in evidenza lo scheletro portante di un edificio sfruttando le differenze di temperatura fra le superficie rilevate con la termocamera.

Prove fonometriche: permettono di misurare i livelli di abbassamento acustico degli edifici.

P.I.T. test: consentono di valutare l’integrità dei pali in c.a., di paratie e fondazioni.

Misure spessimetriche: consentono la misura dello spessore di strutture in acciaio o altro materiale, accedendo solo da un lato. Ad esempio su serbatoi in pressione, silos, lamiere metalliche...

 

Lavori eseguiti:

Clicca sull'immagine o sulla descrizione per saperne di più!

Studio d'ingegneria L. Cafaro 2016